Qualche nota personale (e perchè insegno in questo corso)

Da aptiva.
Versione delle 16:09, 16 set 2013, autore: Renzo (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Sono nato nel 1964.

Ho tre figli Silvia 1993, Giulia 1995 e Giorgio 2000, una sola moglie Alessandra.

Il mio divertimento preferito è capire come funzionano le cose.

Quando avevo dodici anni i miei genitori comperarono un computer per il loro studio commerciale. Era una macchina con 4KB di memoria a nuclei di ferrite, un display a valvole nixie e si programmava solo in assembler. Allora i programmatori erano pochi, mi ricordo che venivano anche dalla svizzera. Quel computer e' diventato il mio gioco preferito, imparai l'assembler e riscrissi completamente il programma di contabilita'.

Volevo fare l'informatico e oggi ricevo uno stipendio per fare cio' che ho sempre desiderato nella vita.

Ho studiato in un corso sperimentale di Informatica in un Istituto Tecnico di Bologna. Era un corso a numero chiuso e dovevo attraversare completamente la citta' ogni mattina, ma era cio' che volevo. Sono stati anni stupendi. La mia prof. di Informatica era appassionata dell'insegnamento. Quanti pomeriggi abbiamo passato nei laboratori completamente al di fuori dell'orario scolastico! In tre anni oltre alle basi dell'algoritmica abbiamo studiato Cobol, Fortran, RPGII assembler. Abbiamo anche imparato come cercare le informazioni che ci servivano in mezzo a montagne di manuali in inglese.

Ho una laurea in Matematica (con tutti i corsi di informatica che si potevano inserire). A diciotto anni scrivevo programmi per alcune aziende e non me la sono sentita di abbandonare tutto per andare a studiare a Milano o a Pisa (le uniche sedi dove c'era informatica in quei tempi). Avevo un reddito e non avevo ancora capito cosa fosse l'univerisita'. Quando l'ho capito da neolaureato ho deciso di chiudere la partita IVA e abbandonare un lavoro dove le massime espressioni dell'intelligenza informatica erano il calcolo delle percentuali, le maschere di input, le stampe e i file con indice.

Diventai garzone di bottega (con contratti temporanei di vario genere, borsista, assistente tecnico), nel 1991 diventai ricercatore e nel 2000 associato.

Ho sempre amato l'insegnamento e ho lavorato molto sulle metodologie didattiche. In fondo a questa pagina vi lascio un elenco di miei lavori pubblicati in conferenze e riviste internazionali che trattano di didattica dell'informatica. Nel 2006 sono stato "general chair" della conferenza "ITiCSE 2006", la seconda piu' importante conferenze internazionale dell'ACM sulla didattica dell'informatica. (ogni anno l'ACM organizza due conferenze sul tema: SIGCSE che si svolge negli Stati Uniti e ITiCSE che si svolge in altri paesi, generalmente in Europa).


  • Michael Goldweber, John Barr, Tony Clear, Renzo Davoli, Samuel Mann, Elizabeth Patitsas, Scott Portnoff: A framework for enhancing the social good in computing education: a values approach. «ACM INROADS», Volume 4 (1) Association for Computing Machinery – Mar 1, 2013. pp. 58 - 79
  • M. Goldweber, R. Davoli, T. Jonjic (2012) Supporting Operating Systems Projects using the μMPS2 Hardware Simulator 17th Annual Conference on Innovation & Technology in Computer Science Education (ITiCSE'12). Haifa July 3–5, 2012 pp.63 - 68 ISBN:978-1-4503-1246-2 Ed.ACM 2012
  • M. Goldweber, R. Davoli, J. C. Little, C. Riedesel, H. Walker, G. Cross, B. R. Von Konsky, Enhancing the social issues components in our computing curriculum: computing for the social good, «ACM INROADS», 2011, Volume 2 Issue 1, March 2011, pp. 64 - 82
  • M. Goldweber, R.Davoli, VDE: an emulation environment for supporting computer networking courses, in: ITiCSE '08: Proceedings of the 13th annual conference on Innovation and technology in computer science education, NEW YORK, ACM, 2008, pp. 138 - 142
  • M. Conbere, M. Erlinger, R. Davoli, M.Goldweber, Environments for a Networking Laboratory, in: Proceedings of the 20th Annual Conference of the National Advisory Committee on Computing Qualifications, NELSON, s.n, 2007, pp. 53 - 58
  • M.Goldweber, R.Davoli, M.Morsiani, The Kaya project and the uMPS hardware emulator, in: Proceedings of ItiCSE05. Conference on Innovation and Technology in Computer Science Education, NEW YORK, ACM, 2005,
  • R. Davoli, M.Goldweber, Virtual Square in Computer Science Education, in: Proceedings of ItiCSE05. Conference on Innovation and Technology in Computer Science Education, NEW YORK, ACM, 2005
  • M. Spigarolo, R. Davoli, Berserkr: a Beowulf Cluster Emulator for Teaching Parallel Programming, in: Proceedings of 2004 International Conference on Simulation in Education (ICSiE'04), SAN DIEGO (CA), SCS, 2004, pp.
  • R. Davoli, Multi Platform Low Bandwidth Remote Lecturing, in: Proc. of 2004 International Symposium on Collaborative Technologies and Systems - CTS 2004, SAN DIEGO (CA), SCS, 2004,
  • R. Davoli, Teaching Operating Systems Administration with User Mode Linux, in: Proc. of ItiCSE04. Conference on Innovation and Technology in Computer Science Education. , NEW YORK, ACM, 2004
Strumenti personali
Namespace

Varianti
Azioni
Navigazione
Strumenti